Tipologie di sedazione

Nello studio vengono applicate 3 tipologie differenti di sedazione: 

  1. Ipnosi Clinica
  2. Sedazione Cosciente
  3. Sedazione Cosciente Endovenosa

La tipologia viene scelta in base al tipo d’intervento.

1. Tecnica di sedazione non farmacologica di ipnosi clinica

  

L’ipnosi in medicina non è un fenomeno da baraccone bensì una reale tecnica anestesiologica di sedazione cosciente; la si applica pure per far partorire in alcuni ospedali come di Oristano e Torino. 

Il soggetto in cui l’ipnosi è più indicata è proprio colui che ha paura del dentista, del rumore del “trapano”.  Se costui si affida realmente alla Dottoressa Milia, potrà essere trasportato, mentre si trova in poltrona, col semplice ausilio della parola, in uno stato di dormiveglia,quindi potrà godersi in sogno una vacanza nel posto più bello, tranquillo e rilassante dove vorrebbe andare e collaborare contemporaneamente nelle procedure odontoiatriche.

Il paziente è libero di destarsi da quello stato di sogno in qualsiasi momento e comunque al termine della cura verrà riportato allo stato di veglia con molta tranquillità e in assoluta serenità. 

I benefici si vedono anche nel post operatorio; infatti i muscoli saranno rilassati e privi di contratture e residuerà solo uno stato di rilassamento e piacevole benessere 

2. Tecnica di sedazione cosciente

 

La sedazione cosciente viene effettuata sfruttando le proprietà del protossido d’azoto. Con l’ausilio di un apposito macchinario che miscela ossigeno e protossido di Azoto, si ottiene un gas con cui la dottoressa Milia tranquillizza il paziente per tutta la durata della procedura odontoiatrica attraverso l’inalazione dello stesso. Alla fine il protossido di azoto viene “lavato via” dall’ossigeno in 5-10 minuti e il paziente ritorna sveglio e in grado di alzarsi dalla poltrona tranquillamente. 

Tale tecnica sedativa è indicata sia in bambini che adulti.Il gas riduce l’ansia, riduce lo stimolo del vomito, alza la soglia del dolore agevolando l’anestesia locale; indicata nei bambini in caso di trattamenti lunghi e potenzialmente dolorosi.

Nel Nostro studio la utilizziamo prevalentemente per i bambini ma anche in soggetti ipertesi e con soglia del dolore bassa. Controindicata in caso di claustrofobici, pazienti estremamente fobici e che hanno paura di perdere il controllo; non idonea in presenza di malattie sistemiche gravi e altre condizioni per la cui valutazione viene fatta tramite una visita apposita. Il trattamento viene preceduto da una visita durante la quale se il soggetto risulta idoneo all’utilizzo di questa tecnica (deve respirare bene con il naso e non deve avere perforazioni al timpano) si effettua la “titolazione “ e si fa una prova per valutare la dose minima di protossido in percentuale efficace per quel paziente. 

L’effetto della sedazione durante la seduta odontoiatrica inizierà rapidamente, nota la dose minima efficace. Il paziente viene monitorato con pulsossimetro. In genere il nostro studio applica tale procedura per massimo 1 ora e sotto aspirazione del gas in eccesso, con successiva areazione della sala per almeno 20 minuti.

3. Tecnica di sedazione endovenosa con Anestesista

 

Nella sedazione cosciente, utilizzata su richiesta in caso di interventi chirurgici molto complessi, specifici farmaci sedativi vengono somministrati per via endovenosa. Per questa procedura ci avvaliamo dalla collaborazione di un Medico Anestesista che la settimana prima effettuerà una visita anestesiologica. 

Durante le procedure odontoiatriche, l’anestesista monitora i parametri vitali del paziente e oltre ai farmaci per la sedazione, inietta anche antinfiammatori per rendere più confortevole il postoperatorio.

Vuoi saperne di più? Contattaci subito!